AMICI CHE SEGUONO IL BLOG

domenica 2 maggio 2010

BRIOCHES CON IL LIEVITO MADRE

Con il "bimbo" sto continuando a produrre...e...diciamo pure che ci sto anche prendendo gusto....
Oggi primo maggio (approposito auguri a tutti i lavoratori!!)ero a casa ....un po' di riposo ogni tanto ci vuole.....cosi' ieri sera mi sono messa a fare le brioches con il lievito madre...
Sempre con l'aiuto della macchina del pane per impastare gli ingredienti (cosi' non mi sono sporcata le manine)
Ho sciolto in 200 ml di latte tiepido, 200 gr di lievito madre (usandolo come se fosse il lievito di birra....ma il risultato e' tutta un'altra cosa).
Ho aggiunto 60 gr di burro fuso, 3 tuorli d'uovo, 110 gr di zucchero, 200 di farina 00 e 250gr di farina manitoba.
Un cucchiaino di essenza di arancia, ho fatto impastare e lievitare per 3 ore...dopodiche' ho steso la pasta a forma circolare e con la rotella per la pizza ho tagliato tanti triangoli.
Alcuni li ho riempiti di marmellata e altri no (perche' a Giulia non piacciono con la marmellata).
Ad altre ho dato la forma circolare e le ho poi messe sulla placca da forno.
Le ho fatte riposare dentro nel forno per tutta la notte e al mattino erano cosi'

Le ho poi spennellate con del tuorlo d'uovo diluito con poco latte...e le ho fatte cuocere per 18 min a 180°.
Ecco il risultato.......straordinariamente sofficioso e buonissimo ....mio marito ha preso la scusa di voler assaggiare quelle con la marmellata....non le trovava cosi' ne ha mangiate 3 a colazione....


Ciumbia!!!! nella fretta mi stavo scordando di farvi vedere come sono dentro.....sofficiosamente buonissime!

9 commenti:

Andreina ha detto...

segno la ricetta, queste son da fare.........

germana ha detto...

Brava Carla e il LM da proprio soddisfazione.
ciao ciao

bilibina ha detto...

Ciao Carla, che belle briochine, sono una favola e chissà il profumo! Dovrò cimentarmi anch'io con il lievito madre prima o poi..visti i tuoi risultati! Complimenti anche per il pizzo di Bruges e tutto il resto

carla66 ha detto...

grazie carissime.....buona giornata a tutte..ciaooo|

Vera ha detto...

Quando dici "usandolo come il lievito di birra" intendi dire che lo prendi dal frigo e lo impasti direttamente SENZA fare i rinfreschi o quest'ultimi sono sempre da sottintendere? Perché così sarebbe moooolto più pratico! Se puoi, rispondimi così potrò farle anch'io. Grazie

carla66 ha detto...

ciao Vera, si lo uso direttamente dal frigor e lo sciolgo con un po' di latte (per i dolci) o acqua (per i prodotti salati)...quello che non mi serve lo rimetto nel frigor e lo rinfresco ogni 3 giorni. spero di essere stata chiara altrimenti fammi sapere..ciao ^-^

Vera ha detto...

Sto provando ed ora la pasta è a lievitare, ma credo di aver già fatto un errore perché non l'ho lavorata molto. Tu quanto la lavori? Ora lieviterà fino alle 15.00, poi faccio le brioches e quindi le rimetto a lievitare. Potrebbero essere pronte da infornare alle 18.00 di questa sera?
Se è no, farle stare fino a domani potrebbe essere troppo? Il fatto è che io dopo le 20.00 sono fuori. Perdonami, ma comincio ora a trafficare con il lievito madre e non sono ancora pratica. Ad es., tu quando fai i rinfreschi (ogni 3 giorni) che dosi usi? Grazie per la pazienza!!!!

carla66 ha detto...

Ciao Vera il segreto per avere delle buone brioches e' lavorare la pasta fino a che diventa elastica.io uso l'impastatrice e di solito lascio impastare tutto per 20 minuti fino a che l'impasto e' bello incordato. calcola che per la lievitazione con il lievito madre ha dei tempi piu' lunghi (il mio lievito ci impiega 4 ore ma e' di un anno...all'inizio ricordo che ci voleva piu' tempo) io di solito impasto alle ore 15,00 lascio lievitare fino alle 10,00 (la prima lievitazione anche se e' lunga e' meglio) poi alle 10,00 do la forma alle brioches e le faccio cuocere alle 5,30 del mattino per circa 18 min a forno statico (non ventilato perche' altrimenti si brucerebbero e non sarebbero soffici). Lo so che e' da matti alzarsi cosi' presto ma alle 7,30 devo andare al lavoro ^-^
Per le dosi del rinfresco... calcola il peso del lievito , quindi pari peso di farina 00, meta' di acqua (non del rubinetto)e un cucchiaino di miele .
In pratica se hai 300 gr di lievito, aggiungi 300 gr di farina e 150 gr di acqua, piu' il miele.
una volta rinfrescato e' meglio che lo usi il giorno dopo.
spero di essere stata chiara altrimenti chiedi pure..non ci sono problemi..ciaooo ^-^

Vera ha detto...

Sei stata chiarissima. Penso che potrei disturbarti altre volte. Grazie tante!!!!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...