AMICI CHE SEGUONO IL BLOG

giovedì 8 marzo 2012

TORTA MIMOSA

Ecco che anche quest'anno si festeggia la festa della donna.
Ma siamo sicuri che tutti conoscono l'origine di questa giornata importante?
La festa dell'8 Marzo risale al 1908, quando un gruppo di operaie di una industria tessile di New York fece sciopero per protestare contro le terribili condizioni lavorative.
Lo sciopero proseguì per diverse giornate. Ma l'8 Marzo la proprietà dell'azienda bloccò le uscite della fabbrica, impedendo alle operaie di uscire.Un incendio uccise 129 operaie.Tra di loro vi erano molte immigrate, tra cui anche delle donne italiane.L'8 marzo quindi assunse un'importanza mondiale, diventando il simbolo delle vessazioni che la donna ha dovuto subire nei secoli.
La scelta della mimosa come simbolo dell’8 Marzo è stata fatta in Italia, esattamente nel 1946. L’UDI (Unione Donne Italiane) stava preparando il primo "8 Marzo" del Dopoguerra, e si pose il problema di trovare un fiore che potesse caratterizzare questa Giornata femminile. Il tulipano è il simbolo mondiale.
Dopo questa parentesi, vi voglio mostrare il dolce che ho preparato per oggi...con due donne in famiglia (tre con la nostra coniglietta Mirtillo) un dolce a tema ci voleva proprio e non poteva essere che la torta mimosa.
Eccola qui, pronta per essere assaggiata, non potete sentire il profumo, ma vi posso assicurare che e' buonissimo...si presume quindi che sara' anche buona.

Prepararla non e' difficile , e' un pochino lunga la preparazione, soprattutto quando si deve tagliare a cubetti piccoli il pan di spagna...ma come sempre il fine giustifica i mezzi.
Si preparano due pan di spagna normalissimi, ognuno ha una sua ricetta preferita.
Uno si divide a meta' e verra' tagliato a fettine e poi a cubettini, l'altro verra' invece tagliato in tre strati che verranno poi farciti con una crema chantilly.
Quindi occorrono 2 pan di spagna, crema pasticcera a cui si aggiungera' della panna montata.
Ecco i cubetti.....lavorino lungo ve lo assicuro....ma ogni tanto..gnammme...me ne mangiavo un pezzettino. Buoooonoooo, sofficeeeee!
Prima di mettere la crema ho bagnato un po' il dolce con sciroppo a base di acqua, zucchero e liquore all'arancia.
Per assemblare il dolce ho utilizzato un cerchio per torte, in modo da non fare uscire la crema.
Dopo aver composto il dolce l'ho ricoperto tutto con crema chantilly che funziona da collante per i pezzettini di pan di spagna.

Ok e' tutto, ora vi lascio e naturalmente auguro a tutte le donne che passano di qui, tantissimi auguri e ricordate "SIAMO LE MIGLIORI IN TUTTO!"
Ciaooooooo! ^-^

7 commenti:

María Jesús ha detto...

Me gusta la recta, y sabes???? me gusta mucho lo del aro.... metalico, tengo que comprarme uno,

❀~ Simo ♥~ ha detto...

Si presenta benissimo!...ma quando la possiamo assaggiare?
ciao e auguri

Beth ha detto...

Superbe cette torta en plus elle doit être un vrai delice!

bisous

Daniela ha detto...

bellissima torta...sicuramente buona! auguri!!!:D

LaFatatitty ha detto...

Ma che bontà...la torta mimosa è una delle mie preferite!

Cucina che ti passa - RUMI - ha detto...

Un bellissima torta, auguri cara!

katia ha detto...

che meraviglia questa torta...una fettina per me? buon 8 marzo

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...