AMICI CHE SEGUONO IL BLOG

domenica 30 settembre 2012

BORSETTA IN FETTUCCIA BLU

Ciao, sono malata di fettuccia?? si..lo riconfesso, adoro le borse fatte con la fettuccia e mi piace cambiarle spesso. Dopo la borsa estiva bianca, e' giunta l'ora di cambiare...con l'autunno sono meglio i colori piu' caldi, il marrone e il blu. Mi sono fatta così una borsetta adatta alla stagione in corso, il procedimento e' identico a quella piu' chiara che avevo fatto un po' di tempo fa, cambia solo il colore. Il fondo e' blu in tinta con i manici e accessori annessi, mentre la fettuccia e' bicolor bianco e blu. C'e' un piccolo problema pero'....non e' che sia molto grande...e a me come saprete piacciono le borse graaaandi tipo quella di Mary Poppins per intenderci ^-^. Detto fatto...ne sto facendo una nuova piu' grande. Spero di finirla presto così potro' mostrarvela. Ora pero' passo alle foto dell'ultima fatta ..eccola qui.
Mentre qui si vedono le "gemelle diverse" ...^-^
Ciao a presto....buona settimana a tutti.

domenica 23 settembre 2012

MINI PAVLOVA AI FRUTTI DI BOSCO

Buona domenica a tutti. Di solito alla domenica mi piace coccolare la mia famiglia con qualche ricettina nuova. Del resto e' proprio durante la domenica che riesco a combinare qualcosa di piu'. Il resto della settimana si va sempre di corsa e non sempre si riesce a preparare qualcosa di particolare. Oggi come dessert ho preparato una golosissima mini pavlova ai frutti di bosco (i preferiti da mio marito e da Giulia) con crema al cioccolato bianco e panna montata....piu'golosa di così davvero non si puo'!
Sembra un dolce difficile da fare, in realta' e' come dico io una stupidata prepararla. L'unica cosa che serve e che per me e' ormai diventata indispensabile in cucina e' la planetaria con cui montare a neve fermissima la meringa..ma non vi preoccupate chi non l'ha puo' sempre usare il frullino elettrico...anche se ci vuole un sacco di tempo in piu'. Per la meringa ho usato 150gr di albumi, 150 gr di zucchero semolato, 150gr di zucchero a velo, qualche goccia di essenza di vaniglia e un pizzico di sale. Ho messo tutto nella planetaria montando a neve fermissima. Ho messo il composto in una sac a poche e poi sulla placca del forno ricoperta di cartaforno ho formato dei nidi di meringa con un buco al centro. Ho fatto asciucare ...perche' si sa che le meringhe non devono cuocere ma solo asciugare nel forno a 110° per 2 orette circa. Nel frattempo ho preparato una crema pasticcera al cioccolato bianco con 2 tuorli, 100 gr di zucchero semolato, 30 gr di farina 00, 50 gr di cioccolato bianco e 300 ml di latte. Ho fatto scaldare il latte e nel frattempo ho mescolato i tuorli con lo zucchero e la farina aggungendo un pochino di latte per stemperare bene il tutto. Dopodiche' ho aggiunto il restante latte e ho fatto cuocere la crema per 4 minuti circa fino a che si formava la crema. A questo punto ho aggiunto il cioccolato bianco fatto a pezzetti e l'ho fatto sciogliere nella crema. L'ho fatta poi raffreddare coperta dalla pellicola messa a contatto con la crema in modo da non formare la pellicina. Al momento di servire ho preso i nidi di meringa, ho messo un po' di crema al cioccolato bianco al centro, ho disposto sopra un po' di frutti di bosco, qualche ciuffetto di panna montata, una spolveratina di zucchero a velo....e un bel figurone non ve lo toglie nessuno....garantito! Se poi non volete fare la crema al cioccolato, si puo' optare per un bel gelato alla vaniglia. Passiamo alla foto e ....buon appetito...baci ^-^

lunedì 17 settembre 2012

BORSA CUPIDO IN FETTUCCIA

Ciao, e' iniziata la settimana e il tempo mi vola come sempre. Meno male che nella solita routin quotidiana riesco a combinare anche qualcosa con i miei hobby. Ieri che era domenica mi sono rilassata uncinettando un po'....la mania delle borse in fettuccia non mi e' ancora passata, anche perche' di fettuccia ne ho ancora una bella scorta e ne avro' da uncinettare...si si ...decisamente! ^-^ Avevo comprato un bel gomitolone di fettuccia marrone e cosi' ieri a maglia bassa e con l'uncinetto n. 12 ho "prodotto" la borsa che vedete sotto. Per il nome da dare alla borsa ci ha pensato mia figlia Giulia e pare le sia venuto in mente dal lucchetto cuoricino con cui ho chiuso la catena. Ecco qui le foto.
Ok visto che ho appena terminato di sistemare la cucina, torno al mio passatempo preferito...l'uncinetto, tanto in tv...con c'e' niente di bello. Ciao a presto, tornate a farmi visita,  baci.

domenica 16 settembre 2012

PANE NERO ...CON LIEVITO MADRE

Buona e dolce domenica a tutti! Che bellissima giornata di settembre e' oggi. C'e' un bellissimo sole e l'aria e' fresca e leggera...si sta decisamente bene. Visto che il caldo torrido sembra averci lasciato ho deciso ieri di fare un bel "bagnetto" al mio "bimbo" (il lievito madre). A dire il vero avrei dovuto fare questo procedimento durante l'estate, ma avrei dovuto buttarne via un bel po' visto che non potevo usare il forno per via del caldo. Oltretutto il lievito madre non era diventato acido, per cui ho preferito spostare il bagnetto piu' in la. Ieri e' arrivato il momento giusto, cosi' l'ho lasciato per 20 minuti immerso in acqua leggermente zuccherata e dopodiche' ho provveduto a fare 3 rinfreschi, per poi metterlo ancora in frigor. Ok ci siamo ora posso decisamente tornare a "panificare". Nell'ultimo rinfresco ho pero' deciso di preparmi una bella pagnotta. Ho voluto provare una farina nuova che avevo acquistato al super la settimana scorsa e il risultato e' stato davvero buonissimo. Per l'esattezza ho usato la farina "pane nero" della Spadoni ai 7 cereali. All'inizio ero un po' perplessa.....chissa' come sara' sto pane nero...e poi lo mangeranno i miei??! boh! provo, al massimo una volta seccato lo mangera' Mirtillo (il nostro coniglietto nano) che e' ghiotto di pane come tutti i coniglietti. Ho impastato tutto l'ho messo in forma e poi sono andata a dormire. Stamattina l'ho infornato e.....che profumino di pane c'era nella mia cucina lo lascio solo immaginare. Mirtillo intanto dalla sua "villetta" teneva il forno sotto controllo....non vedeva l'ora di assaggiare anche lui la crosticina del pane. Una volta raffreddato non ho resistito all'assaggio...e' davvero buonissimo, ha un buon profumo di pane e si sente davvero il sapore dei cereali. Ma ora passiamo alle foto...anche se oggi la mia fotocamera ha deciso di scioperare e se continua cosi' mi sa che dovro' licenziarla e sostituirla con una nuova....chissa' magari per natale....vedro' di scrivere a Babbo Natale al piu' presto! ^-^
Ingredienti: 500 gr di farinina "pane nero" Molino Spadoni 2 cucchiai di olio extravergine di oliva 250 gr di lievito madre 2 cucchiaini di sale fino 250 ml di acqua tiepida. Il procedimento e' il solito Si scioglie un po' il lievito nell'acqua si aggiunge la farina, l'olio e una volta impastato bene il tutto si aggiunge il sale. Si da la forma e si lascia lievitare (io tutta la notte) Si cuoce in forno caldo (statico) a 200° per 45/50 min circa, vaporizzando ogni tanto il forno con acqua per fare un po' di vapore nel forno. Ok e' tutto per oggi, ora vado a far merenda, una bella fetta di pane nero con un po' di salamino....si si vado. Ciao a presto! ^-^

giovedì 13 settembre 2012

BORSETTA IN FETTUCCIA

Hello! Siete ritornate a farmi visita, carissime amiche? Prima di tutto grazie per essere qui e poi brave per aver portato pazienza. Gia' perche' nel post della borsa estiva in fettuccia, vi avevo anticipato che con l'avanzo del filato avrei fatto un'altra borsa. Ormai mi sto "specializzando" (che parolona ....mamma mia!) nelle borse in fettuccia...sono davvero incurabile, ormai e' diventata una vera e propria mania. Se vedo un gomitolone di fettuccia in un negozio ...non so davvero resistere. Lo compro...magari non ci faccio nulla al momento, ma lo sapete sono come le formichine, mi piace mettere da parte e poi lavorare piu' in la....il mio pensiero e'...e se poi il gomitolone non lo trovo piu'?!
 Ma ogni tanto capita dopo aver fatto una borsa di avere un avanzo di filato... Stavolta ho trovato la soluzione giusta per recuperarlo... Parlando appunto di "approvigionamento di materia prima" mi era capitato tempo fa di comprare un fondo un po' particolare, con il bordo un po' piu' alto... E' proprio quello che ci voleva per la fettuccia di questo colore. Nemmeno a farlo apposta avevo anche comprato i manici e una specie di nappina sempre dello stesso colore. Mi sono messa al lavoro e ...ecco qui cosa ne e' uscito fuori. A me piace tantissimo, oltretutto il fondo e' ancora piu' resistente. Spero che piacera' anche a voi. Ok e' tutto anche per stavolta....ma tornate perche' sto preparando altre sorprese...^-^

domenica 9 settembre 2012

GIRELLE ARANCIA E MARMELLATA CON LIEVITO MADRE.

Una buonissima domenica a tutte voi che passate di qui. Oggi mi sono davvero scatenata con il forno e il mio bimbo (lievito madre). Finalmente la temperatura nella mia cucina e' decisamente sopportabile anche con il forno acceso, e alloraaaaaa.....ale' si comincia a fare le briochine con il lievito madre. Le girelle le avevo gia' fatte qualche tempo fa, ma oggi ho voluto sperimentare una ricetta nuova. Per la precisione l'impasto l'ho iniziato ieri pomeriggio (piu' e' lunga la lievitazione e piu' le briochine sono  digeribili), poi ieri sera prima di andare a nanna ho dato la forma e stamattina le ho infornate. Che buoooone ragazze, altro che quelle industriali che si comprano... L'impasto e' il solito per le brioches vedi anche kranz cambia solo la farcitura. Per vedere la ricetta dell'impasto guardate qui
Una volta che e' raddoppiato tutto l'impasto do la forma alle girelle. Stendo la pasta a rettangolo e la spalmo con una specie di pappetta fatta con due cucchiai di arancia candita mescolata con 2 cucchiai di marmellata di albicocche e due cucchiai di brandy...il tutto va frullato con il mixer (io uso il mulinette). Si arrotola quindi la pasta come un salcicciotto, mettetelo poi in frigor per 20 min. Dopodiche' tagliate il salcicciotto a fette di circa 2 cm di spessore che disporrete sulla placca del forno ricoperta di cartaforno e metterete  a lievitare per tutta la notte in forno spento. Il mattino le spennellate con un pochino di latte e spolverizzate di zucchero di canna. Fate quindi cuocere in forno statico a 180° per circa 18 minuti (il tempo dipende sempre dal forno). Ok e' fatta! in famiglia ce ne siamo "pappate" un bel po', ma qualcuna sono riuscita a congelarla, cosi' sono pronte per la colazione (dopo essere state scongelate ovviamente ^-^) Ciao ragazze, grazie della visita e...stasera pizzaaaaa....con il lievito madre naturalmente, ciaooo!

venerdì 7 settembre 2012

STRISCIA A ROMBI....FILET

Hello!! ^-^ Uncinetto, si ancora uncinetto. Ebbene si questo e' proprio il mio periodo uncinettoso... Vado un po' a seconda dell'ispirazione, anche se ormai lo avrete capito...l'uncinetto e' il mio "amico" inseparabile. Le lezioni con Silvia (ve ne avevo parlato in un post precedente) continuano e a piccoli passi la mia cara amica sta imparando sempre cose nuove...e chissa' che un giorno l'allieva superera' la maestra....^-^ Proprio una delle "lezioni" che le ho insegnato sono stati gli aumenti e le diminuzioni a filet. Sembrano difficili, ma basta un po' di esercizio e tutto diventa piu' facile. Mentre Silvia faceva i suoi "imparaticci" come li chiama lei, io procedevo con una striscia di cui mi sono innamorata proprio durante le ferie. Lo schema si puo' definire un ritrovato nel pagliaio. Adesso mi spiego meglio. Durante le ferie, oltre giretti vari io e mio marito abbiamo anche ritinteggiato tutto l'appartamento....un vero lavorone che pero' ci ha dato tanta soddisfazione. Beh! non so se qualcuna di voi ha provato a imbiancare casa...ma una volta finito il lavoro, occorre anche rimettere tutto a posto ben benino. Tra le varie cose da fare c'erano anche tutte le mie riviste di uncinetto, cucito e cucina.... Erano davvero tante e cosi' ho deciso di tenere quelle piu' belle. Sfogliendole mi sono imbattuta nella foto della striscia che poi ho realizzato in questi giorni.....mi piace molto perche' ha una forma insolita, diversa dalle solite strisce fatte a filet. Se per caso volete realizzarla anche voi vi metto in formato pdf lo schema. Cliccate qui

giovedì 6 settembre 2012

CUPCAKES CON FROSTING AL PHILADELPHIA

Ciao carissime, adesso pero' vi voglio prendere per la gola.....essì perche' da oggi o meglio da venerdi' scorso ho riaperto ufficialmente il forno. Tante di voi mi chiedevano dove erano finite le mie ricettine. Beh! diciamo che negli ultimi due mesi il forno l'avevo decesamente archiviato anche col pensiero.....l'idea di accenderlo con 28° in casa mi faceva star male. Le piogge dei giorni scorsi hanno decisamente rinfrescato l'aria....che bello mi sono detta mentre pioveva a dirotto....finalemente posso riaccendere il forno....ale' allora di pizze e dolcetti vari....URRRRAAAA'! Anche mio marito era stufo di far colazione con le merendine confezioneate "SACRILEGIO!!!" direte voi?...e avete ragione, anche il mio bimbo (il lievito madre) si lamentava...ed ero davvero stufa di rinfrescarlo e buttarne via un po' ogni tre giorni....davvero mi dispiaceva, ma col caldo che faceva proprio di mettermi a cuocere le mie briochine mi faceva star male
 Eeeehhhh! ma adesso si riparte ragazze!! Che ne dite allora di un bel cupcake con un bel frosting al philadelphia. E allora ecco a voi le foto dei dolcetti che ho preparato ieri sera....troppo buoni, infatti sono quasi gia' finiti.
Per la base: 290 g di farina, 12g di lievito per dolci, 1/2 cucchiaino di sale, 230 g di burro ammorbidito, 250 g di zucchero, 3 uova, 2 cucchiai di scorze di limone grattugiate, 1 bustina di vanillina, 160 g di latte intero.  Scaldate il forno a 175°C. Mettete i pirottini di carta da cupcakes nelle formine di uno stampo da 24 muffins. In una ciotola media miscelate la farina con il lievito ed il sale e mettete da parte. In una ciotola grande montate il burro con delle fruste elettriche a velocità media per circa 30 secondi. Incorporate gradualmente lo zucchero sbattendo bene dopo ogni aggiunta. Aggiungete le uova, una alla volta, incorporandole bene prima di aggiungere la successiva. Aromatizzate il composto con le scorze di limone e la vanillina. Con le fruste a velocità bassa, incorporate gradualmente ed in modo alternato la farian ed il latte, mescolando giusto per amalgamare. Dividete la pastella nelle formine fino a riempirle a 2/3. Infornate per 20-25 minuti o fino a doratura, verificate la cottura con la prova stecchino. Sfornate e lasciate freddare per 5 minuti negli stampini, quindi sformateli e fateli raffreddare completamente su di una griglia. Ora prepariamo il frosting al philadelphia
240 gr di formaggio Philadelphia in panetti, freddo di frigorifero (non uso il formato in vaschetta perchè il risultato finale rimane troppo liquido) 120 gr di burro freddo di frigorifero 5 ml di estratto di vaniglia 190 gr di zucchero a velo setacciato colorante alimentare e cuoricini di zucchero per decorare. Nella ciotola della planeraria fate ammorbidire il burro con la frusta piatta a velocità medio/alta fino a che diventa cremoso. Riducete la velocità del mixer al minimo, per non incorporare troppa aria, e aggiungete poco per volta il Philadelphia a tocchetti, mescolando bene. Di tanto in tanto, fermate il mixer e raschiate bene la ciotola con una spatola per amalgamare bene tutti gli ingredienti. Aggiungete l’estratto di vaniglia e mescolate bene. Infine aggiungete gradualmente lo zucchero a velo e lasciate andare il mixer a velocità lenta per 4-5 minuti.
 Per renderlo un po' piu' carino prima di mettere il frosting nella sac a poche, ho sporcato un pochino il beccuccio con il colorante in gel rosso aiutandomi con uno stuzzicadenti.
Decorate quindi i cupcakes con questa crema e con i cuoricini zucchero colorato.

martedì 4 settembre 2012

BORSA ESTIVA IN FETTUCCIA

Eccomi qui ancora con voi con un altro dei miei lavori fatti durante l'estate. Questa volta ho uncinettato una borsa estiva con la fantastica e trasformista fettuccia. Questo lavoro l'ho iniziato esattamente il giorno di ferragosto. Ricordo che e' stata una bellissima giornata piena di sole trascorsa in compagnia della mia famiglia a casa di mia mamma. Il pranzo e' stato davvero memorabile io e la mia dolce meta' abbiamo cucinato delle golosissime costine e salamelle varie. Ci siamo davvero fatti una scorpacciata ,il tutto accompagnato da della birra bella fresca che andava giu' come l'acqua, ma che ha dato risultati ben diversi...doveroso al pomeriggio un bel sonnellino. Dopo la "ciucca" mi sono ripigliata e chiacchierando con mamma, le parlavo della fettuccia e della borsa che avevo intenzione di fare. Visto la sua curiosita' in merito a questo filato che lei non conosceva, ho preso indovitate un po'???.......il mio bel gomitolone e tanto di uncinetto n. 10 e l'ho così iniziata proprio lo stesso giorno di ferragosto. Sotto l'occhio vigile della mamma la borsa ha preso ben presto forma. Piu' la lavoravo e piu' mi piaceva. Sembrava all'inizio il solito gomitolo colorato qua e la', ma verso la fine mi sono sorpresa. Il colore diventava piu' scuro e così ne e' uscita fuori una sfumatura marrone. Confesso che il lavoro e' stato anche avvantaggiato dall'uso del fondo abbinato in tinta ai manici. Questo infatti mi ha dato la possibilita' di usare meno filato tante' che poi con quello avanzato mi sono fatta un'altra borsetta....la vedrete tra qualche post...per cui continuate a seguirmi....vi tengo per caso sulle spine??? ^-^ ma noooooo!! e' solo per incuriosirvi un po'. Il punto che ho usato e' il punto basso in costa dietro. Ho poi inserito un nastro di fettuccia marrone in tinta e ho impreziosito la borsa con bijoux con strass. Ma adesso passiamo alle foto... Ecco qui la mia borsa estiva, bella capiente proprio come piace a me. Ciao a presto, grazie di essere passate da qui....baci! ^_^

lunedì 3 settembre 2012

CENTRO A FILET

Ciao, ogni promessa va mantenuta e allora ho deciso di aggiornare questo mio angolino dove metto tutte le cosine che faccio...il mio blog. Ormai lo sapete, l'uncinetto e' davvero la mia grande passione e chi mi conosce bene sa che in qualsiasi posto vado mi porto sempre il mio set di uncinetto. Ebbene si sono davvero "malata" di questo hobby! Durante le meritate ferie ho approfittato anche per rilassarmi un po' uncinettando. Ma lo sapete una cosa? l'uncinetto da anche la possibilita' di fare nuove amicizie. Sta di fatto che durante una bella gita al lago di Como mentre ero all'ombra di un bellissimo albero a godermi l'arietta fresca, ho preso il mio bel gomitolone e armata di uncinetto ho iniziato il centro che vedete nella foto. Mentre armeggiavo con fare decisa mi si avvicina una signora che inizia ad osservare il mio lavoro. Dopo esserci salutate e presentate mi confessa che non sapeva proprio questa tecnica ma che le sarebbe tanto piaciuto impararla. E perche' non iniziamo subito un bel corso accellerato le dissi? una bella full immersion?. Le prendo un altro uncinetto, un altro gomitolo e le insegno le basi. Non ci crederete ma prima di tornare a casa la signora Silvia aveva gia' iniziato il suo primo lavoretto. Ma il bello che da questo incontro ne e' nata una bella amicizia, infatti ci si sente spesso oltre che a vederci. Ci si scambia delle belle chiacchierate in compagnia e il corso di uncinetto migliora sempre di piu'. Mannaggia pero'!! sono riuscita a insegnare a Silvia, ma a Giulia (mia figlia) non c'e' proprio verso...non le piace e basta! vabbe'...in compenso mi da un sacco di altre soddisfazioni. Ora pero' vi voglio mostrare il centro ovale fatto a filet che ho iniziato e terminato durante le ferie...aime'ormai lontane. Ecco qui le foto. Ciao a presto e grazie di avermi dedicato la vostra attenzione. A presto! ^-^

domenica 2 settembre 2012

TORTA FIORITA

Ciaoooooo! Rieccomi qui dopo un sacco di tempo.....non mi ero nemmeno accorta che ne era passato un bel po' da quando ho inserito il mio ultimo post.. E' gia' passato un mese???!....Appero'!!! Che lazzarona vero?? E chissa' quante cose saranno successe in questo periodo. Mah! innanzitutto sono volate le ferie e a dir la verita' non mi sono nemmeno accorta di averle fatte...vorra' dire che non mi sono annoiata. Non vorrei dilungarmi troppo, anche perche' mi capita spesso...magari dedichero' un post piu' in la', anche perche' ora non fa piu' caldo come prima e passare un pochino di tempo davanti al pc non e' poi cosi' drammatico come prima con la temperatua di 28° in casa. che caaaaaaaaldo faceva!!! uff!! Questo post pero' e' speciale.... Ieri era infatti il compleanno di mia figlia Giulia. Con il fatto che il sabato lavoro, non mi e' stato possibile festeggiare nello stesso giorno, cosi' e' stato spostato tutto a oggi che e' domenica, cosi' almeno ho potuto fare le cose con un po' piu' di calma. Ieri mattina presto (prima di andare al lavoro) ho preparato il pan di spagna e ieri sera ho iniziato ad assemblare la torta. Mi sono volute ben 4 ore per preparare solo le decorazioni....esagerata direte voi! eeeh! e' mica facile preparaare tutte le margheritine, i fiorellini, le foglie e non parliamo della preparazione della pasta di zucchero. Anche la mia "cucciola" ha partecipato alla preparazione. Mi ha dato una mano nello stendere la copertura della torta e nel preparare i fiorellini piccoli..... Vi svelo un segreto, non vedevo l'ora che andasse a dormire perche' l'idea era di farle una sorpresa. Lei ha visto solo la base della torta e dal faccino che faceva mi sembrava un po' perplessa...mi chiedeva:"ma fai solo i fiorellini piccoli?? non gli metti qualche fiore piu' grande??? Ma la lasci cosi' senza ghirigori?? Io me la ridevo dentro di me, perche' me la immaginavo gia' la torta finita e cercavo di rallentare la preparazione in modo che lei se ne andasse a nanna. A furia di tirarla per le lunghe per mia fortuna mi ha lasciato terminare il lavoro. Finalmente alle 2,30 (che sonno ragazze!!) ho terminato la torta. Finalmente l'avevo terminata e vi confesso che il risultato mi ha lasciato davvero soddisfatta....Beh! non sara' come quella di Buddy Valastro (il boss delle torte), ma nel mio piccolo non facendo la pasticcera i fiorellini mi sono davvero piaciuti. Non vi dico la faccia di Giulia quando l'ha vista stamattina.....e' rimasta letteralmente a boccaperta....Mi ha detto"mica pensavo che la facevi così bella!! E io che pensavo di vederla solo con i fiorellini piccoli!!" Normale che mi sono meritata un grande abbraccio dalla mia "bimba". Bimba??? eeeeeh! mi sembra ieri che stringevo il mio "fagottino" e invece sono passati gia' 15 anni.....MAMMMAAAA! se vola il tempo! Ok! basta ora con il mio solito bla bla bla....passiamo alle foto che sicuramente parlano da sole. E naturalmente... AUGURI GIULIA!
Oltre "il giardino fiorito" ho aggiunto anche due farfalline....ma tranquile non sono quelle di Belen ! ^-^

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...