AMICI CHE SEGUONO IL BLOG

martedì 27 settembre 2011

VITELLO CON SALSA ALLE NOCI

27 Settembre 2011
Tempo fa in un ristorante (ebbene si...ogni tanto ci vado anchio ^-^) assaggiai un arrosto con salsa di noci davvero invitante.
Mia figlia da allora continuo' a ripetermi di fare anche a casa questa ricetta.
Ok! ma come si fa senza la ricetta originale?...lo chef...scommetto che nemmeno sotto tortura me l'avrebbe data.
Domenica scorsa, dopo l'ennesima richiesta di Giulia, ci ho provato e devo dire che ha avuto un buon successo....(in pratica la carne e il sughino sono stati letteralmente prosciugati).
Come contorno (senza verdure ...non riesco proprio a mangiare la carne) ho preparato delle carote saltate con burro e un pizzico di origano.
Ecco come si presentava una volta impiattato il tutto.

E la ricettina???.... tranquilli, ve la passo con piacere, e..se per caso vi e' piaciuta fatemi sapere ok?!
Ciaooooo ^-^

Ingredienti
800 g di fesa di vitello (io ho usato il magatello di vitello)
50 g di burro
70 g di gherigli di noci
1 limone
1 bicchiere di panna da cucina
1 bicchiere di brodo
sale
olio di oliva

Insaporite la carne nel burro e in quattro cucchiai di olio; rigiratela spesso per farla colorire uniformemente.
Aggiungete i gherigli di noci tritati, il succo di limone passato, la panna e il brodo.
Salate, pepate.
Coprite e cuocete per un'ora e mezzo circa a fuoco lento, facendo attenzione che la carne non attacchi sul fondo, se necessario aggiungete del brodo caldo.
Tagliate la carne a tette, frullate il sugo e nappate.

lunedì 19 settembre 2011

BAMBOLA PORTA APPUNTI.

19 Settembre 2011
Forse l'avro' gia' detto, ma a settembre compiono gli anni vari miei amici e conoscenti.
Tra questi c'e' anche Beatrice, una bellissima bambina mia vicina di casa.
Per farle un pensierino, le ho voluto regalare una pigotta.
Come sempre mi e' venuta un po' cicciottella....ma forse e' anche questo il bello dei pupazzi no?!
La scelta delle stoffe per il vestito e' stato compito del mio design personale (mia figlia Giulia).
Il resto, taglia cuci e assemblaggio e' stato compito mio.
Era un po' di tempo che non rispolveravo la mia "signorina Brother", ma ogni volta che mi metto al lavoro, e' sempre una cosa divertente.
Era gia' da un po' che pensavo di fare una pigotta così e quale occasione migliore per festeggiare un compleanno?
Questa bambolotta ha anche una funzione un po' particolare.
Infatti tra le sue manone c'e' un filo con delle mollettine colorate....nooooo...non serve per appenderci il bucato...che?...ce la vedete con la lingerie e panni vari?...naaa!!
Eccola qui.

Qui un primo piano del suo facciotto con tanto di riccilotti ribelli legati da un nastro in tinta col vestito.

Ma ecco a cosa serve ......e' una porta appunti.
Puo' essere appesa ....in questo caso potrebbe essere appesa nella cameretta della festeggiata.
E sul filo si possono attaccare dei bigliettini memo...io in questo caso ho applicato il biglietto di auguri.
Ecco fatto, anche questo compleanno e' stato superato...beh! al prossimo lavoro allora...a presto! ciaoooo! ^-^

domenica 18 settembre 2011

MADONNA A FILET

18 Settembre 2011
Finalmente ci sono riuscita!!
Ecco finalmente terminato il quadro che avevo intenzione da fare dal 2007....(ehh?!! così tanto? direte voi).
Ebbene si, risale appunto a quell'anno la voglia matta di fare questo quadro a filet, da quando cioe' acquistai il numero di febbraio 2007 di mani di fata.
La rivista rimase nel solito baule dove metto tutti gli schemi dei lavori da fare, ma un po' per il tempo che mi mancava e vari impicci, non sono mai riuscita a iniziare il lavoro.
Ci sono volute pero' le vacanze di quest'anno.
Sembrava un segno del destino, ma prima di partire mi sono portata gli attrezzi del mestiere (tutti gli uncinetti e gomitoli di cotone) ed anche lo schema di questo che e' per me un bellissimo ritratto della Madonna con Bambino.
Segno del destino si...perche' una volta arrivata in vacanza ho trascorso nove giorni al mare senza vedere una nuvola e nemmeno una goccia di pioggia....ma sotto all'ombrellone!
Ebbene si ...perche' dopo due giorni, mi e' venuto l'eritema, così niente sole, niente bagni nel mare.
Che "sfiga" direte voi!! Essssssssssattttoooo! e' proprio quello che ho detto anchio una volta uscita dalla farmacia dopo la diagnosi dell'eritema.
Ma da una sfiga ne e' nata una fortuna.
Si perche' se fosse andata diversamente e' probabile che lo schema sarebbe rimasto solo un semplice disegno di quadratini su un foglio.
Invece malgrado il caldo sotto l'ombrellone, mi sono rilassata e nello stesso tempo ero soddisfatta di iniziare il lavoro.
Una volta poi terminato tutto il lavoro a filet, mi sono quasi commossa.
Finalmente ce l'avevo fatta.
L'approvazione di mio marito poi, mi ha reso ancora piu' felice......
Ecco qui una dopo che l'ho inamidato per benino.
Qui invece dove l'ho applicato al fondo di velluto blu.

Qui invece nel suo posto dove l'avevo da sempre immaginato. Nella camera matrimoniale.
Ecco fatto! Anche questo lavoro l'ho terminato....finalmente! ^-^

BISCOTTI CON MANDORLE E .........

18 Settembre 2011
Ciaooo, vi va una bella ricettina di biscottini sfiziosi, magari da preparare come dessert per fine pasto?
Allora vi consiglio questi biscottini, croccanti fuori e morbidi dentro.
Sono a base di farina di mandorle e ....udite udite ...non c'e' il burro, anche se poi se si vuole mangiarli da golosi e' opportuno accompagnarli dalla cremina al porto.
Prima vi mostro le dovute "fotine".
Eccoli qui.
Qui invece nel piattino di portata con la relativa ciotolina di cremina al porto......da "pucciare" che li rende ancora piu' golosi.
Se li volete fare anche voi ecco la relativa ricetta.... e buon appetito! ^-^

Ingredienti per 25-30 biscotti:
Per i biscotti:
3 albumi d’uovo montati a neve
300 g di farina di mandorle
250 g di zucchero a velo setacciato
2 cucchiaini di essenza di vaniglia
1 cucchiaino di cannella in polvere

Per la crema:
250 g di mascarpone
100 g di zucchero
mezzo bicchiere di porto


Incorporo agli albumi montati a neve (con un pizzico di sale), la farina di mandorle, lo zucchero vanigliato, l’essenza di vaniglia e la cannella.
Faccio riposare in frigo il composto per circa mezz’ora.
Lavoro il composto freddo e, con l’aiuto di un po’ di farina, formo un cilindro dal quale taglio delle rondelle che metto sopra una placca da forno. Inforno a 150° per circa venti minuti.
Nel frattempo, preparo una crema mescolando insieme il mascarpone, lo zucchero e il porto.
Sforno i biscotti e li impiatto con la crema al mascarpone.




sabato 17 settembre 2011

BRIOCHINE MORBIDE, MORBIDE CON LIEVITO M.

17 Settembre 2011
Rieccomi qui...e stavolta con una bella ricettina a base di lievito madre "il mio bimbo".
Ho voluto provare una nuova forma, treccine e ciambelle, solo che le ciambelle sono lievitate talmente tanto che..il buco si e' quasi chiuso....e come dice il proverbio...non tutte le ciambelle riescono col buco..
Ma con o senza buco queste briochine sono riuscite davvero morbidissime e quasi ligh, visto che il burro contenuto e' davvero minimo.
Eccole qui prima di essere infornate.

E qui una volta sfornate.....buone, buone davvero!

E la ricettina??
Eccola qui, provatele e fatemi sapere se vi sono piaciute.
Ciao e buona domenica a tutti.
Ingredienti:
350 gr di manitoba
2 tuorli
150 gr di lievito madre (il mio bimbo)
25 gr di burro
120 gr di zucchero
80 gr di ricotta
25 gr di limoncello
Latte quanto basta per rendere l'impasto bello elastico.
Si impasta tutto assieme (io ho usato la mia planetaria)aggiungendo il latte un po' per volta in modo da rendere l'impasto ben elastico.
Ho messo l'impasto in una ciotola coperta da pellicola e l'ho fatto lievitare fino a che si e' raddoppiato. (Al mio lievito bello maturo bastano 4 ore).
Ho dato poi la forma di treccina e di ciambella e li ho lasciati lievitare per tutta la notte.
Li ho poi fatti cuocere in forno statico gia' caldo a 180° per 20 minuti.
Le ciambelle le ho spolverizzate di zucchero a velo, mentre le treccine le ho lasciate così "nature".

venerdì 16 settembre 2011

ANCORA ....SUL MIO BASILICO

16 Settembre 2011
Hello, carissimi che passate di qui.
Accipicchia pero', come passa in fretta il tempo.
Se penso a un mese fa, esattemente come oggi....ero gia' in spiaggia a godermi le meritate ferie..e....invece adesso....puf!! passate le ferie, le vacanze e...si ricomincia il solito "tran tran".
Vabbe' tanto prima o poi arriveranno anche le vacanze del prossimo anno (bella consolazione vero?!).
Comunque, anche se non ho aggiornato il blog, non per questo sono stata con le mani in mano...questo mai...infatti ho fatto varie cosette che spero prima o poi di postare le relative foto.
Per ora vi volevo mostrare il mio bellissimo basilico che ho seminato e coltivato con tanta cura per tutta l'estate...
Eccolo qui..

Mah....mah! ...non e' possibile..ancora!!!
Ve le ricorate le tartarughine dell'anno scorso?...ingorde di basilico?
Ecco, ci risiamo! Ne sono spuntate altre e si stanno divorando il basilico.
Ma no..dai...sto scherzando. ^-^
Sono altri portachiavi che ho confezionato per regalare a delle amiche e...anche alla mia mamma visto che il 04 settembre era il suo compleanno....la "ragazzina" ha compiuto la bellezza di 73 anni...con un po' di acciacchi si...ma l'importante e' avere i piedi fuori dal letto..come dico sempre io.
Eccone una.

Qui invece come le ho confezionate.

Le tartarughine che ho fatto quest'anno, sono un pochino diverse dalle precedenti.
Infatti le ho abbellite con una piccola primula che portano sul guscio.
Ma guarda te..invece questa e' proprio tonta...
Si..perche' cerca di mangiarsi l'edera che ho sulla mensola della sala....tonta si..perche' l'edera e' finta....ah ah ah!!! l'ho fregata.



Ok! per ora vi saluto...ma vi prometto che tornero' presto...magari con qualche ricettina ...bacioni a tutti. ciaooo ^-^
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...