AMICI CHE SEGUONO IL BLOG

domenica 14 agosto 2011

MI SONO INNAMORATA DELLE ROSE

14 Agosto 2011
E' proprio così, mi sono innamorata delle rose.
Si sa pero' che questi bellissimi fiori hanno un difetto, hanno purtroppo tante antipatiche spine.
Queste invece no, perche' sono speciali.
Forse, chi mi legge da un po' di tempo, si ricodera' delle mie roselline paraffinate.
Quelle che ho preparato in questi giorni di ferie sono fatte con una tecnica diversa.
Vi avevo accennato in qualche post precedente che avevo scoperto una tecnica nuova, quella della pasta di mais.
Ebbene, dopo vari pupazzetti ho voluto provare a realizzare delle rose.
Le prime che ho fatto, devo dire la verita' non e' che mi sono piaciute molto.
Ma si sa, io di natura sono un po' testarda...se mi metto in mente di fare una cosa, non c'e' nessuno che mi puo' impedire di farlo.
Prova e riprova ci sono riuscita.
Così volevo rendervi parcecipi del mio ultimo lavoro.
Ne ho confezionate 40 di vari colori e ne ho fatto un bel cesto da mettere sul tavolo della sala.
Anche queste hanno superato la prova del nove...a mio marito sono piaciute tantissimo....e io sono al settimo cielo per la felicita'.
Ora vi lascio, ma voglio augurare a tutti voi un felice e sereno Ferragosto.
Ciao bacioni immensi a tutti ^-^













sabato 13 agosto 2011

STRACCETTI DI POLLO ALLA SOIA E SESAMO

13 Agosto 2011
Questo e' uno dei piatti preferiti da mia figlia.
Il pollo alla salsa di soia e sesamo.
Non e' il solito modo di cucinare il petto di pollo, che francamente non e' che abbia un gran sapore, ma trovo anchio che cucinato così ha sicuramente una marcia in piu'.
L'uso poi della salsa di soia lo rende anche un piatto un pochino orientale.
Ingredienti per 3 persone:
400 gr di petto di pollo tagliato a fette
2 cucchiai di olio
il succo di un limone
4 cucchiai di salsa di soia
2 cucchiai di sesamo
Si taglia il petto di pollo a straccetti.
Si fanno rosolare in una padella con l'olio gia' caldo.
Si aggiunge poi il succo del limone e si lascia rosolare fino a quando comincia a prendere colore.
A questo punto si aggiunge la salsa di soia e si fa insaporire.
Si aggiunge poi il sesamo e si fa tostare un po'.
Ecco fatto! semplice semplice, ma vi assicuro che e' molto gustoso.
Mi raccomando pero', non aggiungete il sale, perche' la salsa di soia da gia' sapore.
Ecco qui il pollo preferito da mia figlia.

DUE PAGNOTTE VELOCI ...CON LIEVITO MADRE

13 Agosto 2011
Ok!! ritorno a panificare.
Stamattina ho preparato due belle pagnotte...pronte per essere affettate e gustate a colazione, io e mio marito con burro e marmellata..e Giulia con la nutella naturalmente.
Stesso procedimento di lavorazione per quanto riguarda gli ingredienti, ma diverso tempo di lieviazione.
Infatti anziche' fare due lievitazioni ne ho fatta una sola, piu' veloce quindi il procedimento, ma il risultato e' sempre ottimo!
Ingredienti
250 gr di lievito madre
230 gr di farina di semola rimacinata
150 gr di farina manitoba
100 gr di farina 00
1 cucchiaio di miele
2 cucchiaini di sale
230 gr circa di acqua (la quantita' e' approssimativa , ma diciamo quanto basta ad ottenere un impasto sodo ed elastico)
Metto tutto nella planetaria (ormai non ne posso piu' fare a meno) e lascio lavorare per 20 minuti.
Prendo l'impasto e lo lavoro come i chicchi di grano (nel post precedente).
Divido l'impasto in due parti e do' la forma di pagnotta.
Al mattino dopo 8 ore di lievitazione faccio cuocere in forno caldo (statico) per 200° per 15 minuti e finisco la cottura per 40 minuti a 180°
Il risultato? Eccolo qui.



venerdì 12 agosto 2011

COPPA ......GOLOSA......

12 Agosto 2011
Ciao carissimi/e che mi leggete.
Che ne dite di una bella coppa gelato, con tanta bella panna montata, tanti biscottini...e perche' no! crepi l'avarizia...anche qualche pezzetto di cioccolato al latte e qualche pralina?... GOLOSA VERO?? ^-^
Siete pronti allora?....eccola qui pronta da mangiare con gli occhi.
In una bella tazzona, mettete prima la panna montata e sopra i biscottini , gia' a guardarli viene l'aquolina...
Ecco la coppa golosa in primo piano.


Qui i biscottini

Qui come come abbiamo sistemato i vari dolcetti



Maaaaaaaaaaahh!! state tranquilli perche' la prova costume e' salva....
Si perche' c'e' solo da mangiarla con l'immaginazione.
In effetti non e' commestibile, anzi fate attenzione ai denti...
Si vede che sono in ferie vero?? sono piu' burlona del solito...ma ogni tanto fa bene scherzarci un po' su.
In effetti la panna non e' panna, ma bensì del comune silicone bianco.
I biscottini non sono veri....sono fatti di fimo...
Nb.....volevo farvi notare i pan di stelle...belli vero?...li ha fatti mia figlia Giulia.
Il resto lo abbiamo fatto assieme...e vi assicuro che mentre preparavamo i vari biscottini e cioccolatini, ci siamo divertite da matte...
Vi confesso che dal vivo sono credibili...mio marito se li stava mangiando...meno male che lo abbiamo fermato in tempo....altrimenti ciao ai denti! ^-^
In effetti l'utilizzo finale di questa coppa dolce sara' come porta foto (vedi il gancio che ho messo al centro).
Beh! la cosa positiva...e' che almeno la prova costume e' salva......per il momento..
Ciao bacioni a tutti ^_^


CHICCHI DI GRANO...CON LIEVITO MADRE

12 Agosto 2011
Ok! dopo il bagnetto del lievito si riprende la panificazione....
Ho voluto sperimentare una nuova ricetta, piu' veloce rispetto al modo di panificare precendente.
Il risultato sono stati dei panini simpatici a forma di chicco ....da qui il nome chicchi di grano.
Visto che era un esperimento per il momento ne ho fatti 6, ma dopo il successone che hanno anvuto, la prossima volta aumentero' sicuramente le dosi.
Eccoli qui appena sfornati.

In primo piano
Qui invece l'interno di un panino.

Ma veniamo agli ingredienti.
Per sei panini di media pezzatura occorrono.
300 gr di lievito madre
300 gr di farina 0
130 gr di acqua naturale a temperatura ambiente
50 gr di olio d'oliva
1 cucchiaino di sale
Metto tutti gli ingredienti, tranne il sale che va aggiunto per ultimo, nella planetaria.
Faccio lavorare l'impastatrice fino a quando si ottiene un impasto bello elastico (circa 15 minuti).
Divido l'impasto in sei pezzi.
Ad ogni pezzo do' la forma di una pizzetta che poi arrotolo.
Spiano poi il rotolino con le mani prima nel centro e poi nei lati.
Con il mattarello prima allargo un po' la pasta e poi la allungo ancora un po'.
Arrotolo quindi la pasta in modo da ottenere dei rotolini.
Metto sulla placca del forno ricoperta da cartaforno e lascio lievitare per 4 ore.
A questo punto con una lametta o una lama affilata di un coltello faccio dei tagli per circa la meta' della profondità dei panini.
Faccio cuocere in forno gia' caldo (statico) per 15 minuti a 200° e termino la cottura per altri 25 minuti a 180°.
Naturalmente la durata della cottura dipende dalla pezzatura dei panini...se sono piu' grossi occorrera' piu' tempo.
Ok...fatto e sicuramente da rifare...ciaoo! ^-^

IL BIMBO .....HA FATTO IL BAGNETTO.....

12 Agosto 2011
Finalmente e' arrivata l'estate...e speriamo tenga duro per tutta la durata delle ferie...si sa che l'estate di quest'anno e' un po' "pazzerella".
Con il caldo il "bimbo" lievito madre ha bisogno di essere rinfrescato un po' piu' spesso, per evitare di farlo inacidire troppo.
Per evitare il peggio...ma vi assicuro che per il lievito madre e' un vero toccasana, e' opportuno fargli un bel bagnetto.....CHE???!!! direte voi..il bagnetto?.
In effetti questo procedimento serve per eliminare l'acidita' eccessiva del lievito madre.
In pratica si procede in questo modo:
Si prende una bacinella capiente, ci si mette 2 lt di acqua naturale a temperatura ambiente e un pugnetto scarso di zucchero semolato.
Si prende il bimbo, ops...scusate il lievito madre e si fanno delle pallotte.
Si immergono nell'acqua per 20 minuti...come vedete in questa foto.

Trascorso questo tempo, si prendono le pallotte e si strizzano (dobbiamo ascugare il nostro bimbo ora, ma niente borotalco per carita'...^-^).
Si pesa il lievito e a pari peso si aggiunge farina 00 e meta' peso di acqua sempre naturale e sempre a temperatura ambiente e si impasta tutto.
Il tutto si mette in una bacinella coperta da un telo pulito da cucina e si lascia in un luogo riparato a lievitare per 4 ore.
Come nella foto seguente.

Si fanno altri 2 rinfreschi sempre con lo stesso procedimento...in totale avremo fatto 3 rinfreschi prima di utilizzare il nostro lievito...bello lavato.
Si mette quindi in frigor e guardate qui come sta ritornando bello arzillo...si vedono gia' gli alveoli....ma questo solo dopo poche ore.....perche' diventera' sempre piu' soffice.

mercoledì 10 agosto 2011

MERINGHE ....VERDI

10 Agosto 2011
Ferieeeeeeeeeeeeeeeeeeee!!! siiiiiiiiiiiii finalmente sono in ferie....le adorate ferie che tutti aspettano dopo un lungo anno di lavoro...sono arrivate anche per me.
Finalmente potro' dedicarmi con piu' calma ai miei hobbies preferiti..
Tra i vari, la cucina e visto che avevo in casa un po' di bianchi d'uovo ho voluto fare le meringhe.
Detto tra noi...io ne vado matta, sono così golose che le mangerei anche con gli occhi.
La verita' e' che sono anche stata tentata dalla mia Amica Ivana che anche lei le aveva fatte ultimamente.
Ne ho approfittato anche per collaudare i nuovi coloranti della Wilton che ho comprato....sono FENOMENALI!! Che bello!! finalmente potro' colorare i miei dolci di tutti i colori.
Primo colore collaudato...il verde..un bel verde mela.
Eccole belle pronte!

Qui invece viste da vicino....golose vero?! ^-^

E la ricetta???! Eccola qui...un consiglio se avete la planetaria, meglio per voi farete prima..altrimenti dovrete lavorare di frusta a mano...lungo lavoro ve lo assicuro.
Ingredienti:
Da premettere che a pari peso di bianchi d'uovo vanno utilizzati pari peso di zucchero semolato e di zucchero a velo, quindi io ho usato:
125 gr di bianchi d'uovo
125 gr di zucchero semolato
125 gr di zucchero a velo
1/2 bacca di vaniglia
coloranti alimentari.
Con la frusta sbattere a neve fermissima i bianchi d'uovo con lo zucchero semolato e i semini della bacca di vaniglia.
Una volta ottenuto un composto bello sostenuto, aggiungete poco alla volta lo zucchero a velo e alla fine il colorante.
Mettete il tutto in una sac a poche con il beccuccio a stella e fate tanti bei ciuffetti sulla placca del forno ricoperta da carta forno.
Fate asciugare (le meringhe non cuociono ma si asciugano ) in forno a 90° per cinca cinque ore tenendo lo sportello del forno socchiuso.
Io su consiglio della mia Amica Ivana ho messo un cucchiaio di legno nello sportello così da tenerlo socchiuso.
Buonissime davvero tante' che sono gia' quasi sparite...tanto le faro' sicuramente.
Ciao, buona giornata e buone ferie a tutti...baciiiiii! ^-^


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...